Descrizione

Olivastro bonsai, esemplare di 12 anni

L’olivastro è un grande classico tra i bonsai di tutto il mondo. Longevità e resistenza sono tra le caratteristiche che lo rendono più interessante. Il suo tronco sinuoso ed elegante gli conferisce l’aspetto di una meravigliosa scultura vegetale. Proprio per questo motivo le essenze più datate vengono esibite con orgoglio dai bonsaisti come vere e proprie opere d’arte. La varietà Olea sylvestris, detta anche “olivastro”, cresce selvatica su territori rocciosi e possiede rami spinosi e portamento arbustivo.Le foglie invece sono di forma ovale, ruvide e di un verde molto caratteristico. Si tratta di una pianta robusta e vigorosa che non ha bisogno di particolari necessità, per coltivarla con successo basteranno poche e semplici attenzioni. Scopriamole insieme!

Posizione

L’ olivastro bonsai richiede di essere coltivato in una posizione molto luminosa: essendo una varietà da esterno può essere tranquillamente tenuto in pieno sole, che conferisce vigore alle foglie e agevola la fioritura. Se il bonsai si trova molto vicino ad una parete è bene girare il vaso, per permettergli di ricevere la giusta irradiazione solare da ogni lato, una buona esposizione è indispensabile per il suo corretto mantenimento. Durante l’estate è importante avere cura di proteggerlo da temperature eccessivamente elevate come anche dalle gelate d’inverno.

Innaffiature

Le innaffiature dell’olivastro bonsai devono essere regolari, è preferibile che vengano effettuate di mattina consentendo al terriccio di espellere l’acqua in eccesso di notte.
In generale l’olivo richiede un terreno ben drenato, quindi è meglio controllare che il substrato del vaso sia asciutto prima di bagnare nuovamente. È consigliabile irrigarlo anche d’inverno, ovviamente a intervalli più ampi rispetto all’estate.

Concimazione

L’olivastro bonsai va concimato solo durante periodo vegetativo, quindi marzo-giugno e agosto-ottobre, una volta al mese. Richiede un concime specifico a lenta cessione, da somministrare abbondantemente.